La Città di Angera, feudo dei Borromeo, sec. XV-XVIII

Autori Vari

Anno: 1995

Angera
La Città di Angera, feudo dei Borromeo, sec. XV-XVIII, 1995

 

Premessa di Ada Annoni

Ada Annoni, Angera. Feudo dei Borromeo e città nello Stato di Milano

Luigi Zanzi, Angera e la religione dei laghi: considerazioni geo-storiche

Gianfranxo Garancini, Le strutture amministrative locali nel passaggio dal medioevo all’età moderna. Qualche linea di metodo

Isabella Superti Furga, L’amministrazione locale

Leonida Besozzi, Famiglie ed uomini della società locale e la presenza dei Borromeo

Marina Cavallera, Angera nella vita economica del Verbano

Maroc Tamborini, Le proprietà fondiarie attraverso i catasti: possessi e solture

Luciano Besozzi , Il mercato, le fiere, le esenzioni, i dazi e le tasse, 1497-1796

Carlo A. Pisoni, Le acque ferme dell’angerese

Danilo Zardin, “Et subito esseguirò quanto la mi ordini”. Contesto locale, vicari foranei e Curia arcivescovile di Milano sul finire del Cinquecento

Elena Cucchiara, La vita religosa nella pieve di Angera nel secolo XVIII

Ivana Pederzani, I conventi di Angera e la loro soppressione nell’età delle Riforme

Angelo Giorgio Ghezzi, “In occasione di bisogno per servitio della povertà”. Organizzazione e strutture della chiesa e dell’associazione nel territorio di Angera nei secoli XV-XVII

Giuseppe Armocida, La colpa di Cattherina Greppa e altri documenti sulla peste del 1630-31 in Angera

Gian Battista Maderna, L’architettura religiosa nella pieve di Angera dall’età dei Borromei fino al sec. XVIII

Pierangelo Frigerio, Il santuario della Riva e il suo architetto, Gerolamo Quadrio

Stefano Zuffi, La pittura ad Angera e le committenze dei Borromeo: i fasti

Paola Viotto, I quadroni del santuario della Riva

Pierluigi Piano, L’arredamento del Castello a fine Cinquecento